top of page

Governo, le congratulazioni di CIMO-FESMED: Ci auguriamo confronto con sindacati per risollevare SSN

Quici: «Impegno, lungimiranza e concretezza per ridare vigore al Servizio sanitario nazionale pubblico e universalistico, partendo dalla valorizzazione del personale»


Roma, 22 Ottobre 2022 - «I medici della Federazione CIMO-FESMED ringraziano Roberto Speranza per il suo operato alla guida del Ministero della Salute in questi anni complessi e si congratulano con il nuovo Governo e con il nuovo Ministro Orazio Schillaci, augurando a tutti un buon lavoro», dichiara in una nota il Presidente del sindacato Guido Quici.

«Risollevare il Servizio sanitario nazionale, dopo anni di tagli che hanno portato ad una riduzione importante dell’offerta sanitaria, richiede impegno, lungimiranza e concretezza, che siamo certi il Ministro Schillaci garantirà – aggiunge Quici -. Si tratta senza dubbio di un lavoro complesso, che dovrà necessariamente partire dalla valorizzazione del ruolo dei medici e dei professionisti sanitari, sempre più stanchi delle inefficienze del SSN, da cui stanno fuggendo in massa».

«Auspichiamo quindi l’avvio di un confronto serio e continuativo tra il Ministro e le rappresentanze sindacali del personale sanitario per assicurare la piena attuazione di quanto previsto dall’Art.32 della Costituzione, ridando vigore ad un Servizio sanitario nazionale pubblico e universalistico che ponga al centro i bisogni dei pazienti e renda nuovamente fieri del proprio lavoro tutti i medici italiani», conclude il Presidente della Federazione CIMO-FESMED, cui aderiscono ANPO-ASCOTI, CIMO, CIMOP e FESMED.


Post recenti

Mostra tutti
bottom of page