COVID-19 Medici in prima linea chiedono aiuto


Non possiamo mostrarvi con un video la cruda realtà di questa malattia, noi ce ne facciamo carico lavoriamo ininterrottamente senza riposo e lo facciamo per voi, siamo allo stremo ma continuiamo la nostra e la vostra battaglia. Ma abbiamo una sola certezza: non vogliamo essere possibile veicolo di contagio. Dacci una mano. Stai a casa e fai appello al Governo e alla Protezione Civile che ci dia dispositivi di protezione idonei.


La nostra protezione è la tua sicurezza.


SCRIVI AL GOVERNO E ALLA PROTEZIONE CIVILE

CHIEDENDO PER TUTTI I MEDICI E SANITARI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE ADEGUATI

p.rossi@sanita.it - segreteriaministro@sanita.it - segreteriacd@protezionecivile.it


"Ad oggi 36 medici deceduti, 6025 sanitari contagiati. Un bilancio sempre più pesante che colpisce chi è in prima linea nella lotta al coronavirus. CIMO-FESMED ritiene inaccettabile che i sanitari non siano adeguatamente protetti." Guido Quici